martedì 29 dicembre 2015

Year Review: 2015

Salve gentaglia dell'internet, sarò breve in questo mio riassunto dell'anno musicale/cinematografico ecc... per due semplici ragioni: ascolto poca roba e quest'anno ho visto pochissimi film di nuove uscite. Partiamo col classificone:

BEST ALBUM 2015
La scelta è molto difficile poichè dal punto di vista musicale ci sono state fantastiche uscite dei miei gruppi preferiti. I vincitori sono tre, a pari merito. 

Winners: 
1. How Big How Blue How Beautiful - Florence + The Machine
Florence è tornata dopo un lungo periodo di silenzio con un album che mischia sonorità anni 70 al suo ormai consolidato sound, testi diretti e sinceri, pezzi da ballare, pezzi per i quali piangere. In questo maestoso album c'è di tutto, e la voce di Florence ti entra dentro. 
Best songs: What kind of man, How big blue how beautiful, St. Jude, Queen of peace.


2. M3LL155X - FKA twigs
Per me è stata la personale scoperta dell'anno. Mi sono follemente innamorata di questa piccola ragazza inglese coi controcazzi. Produttrice, ballerina, coreografa, cantante, cantautrice. Fa tutto e lo fa benissimo. E riesce a farti innamorare di lei in un batter d'occhio. Questo mini album è perfetto. 
Best songs: In time, Glass & Patron


3. Thank your lucky stars - Beach House 
Ne ho già parlato più che ampiamente qui


Menzione speciale:
Depression Cherry - Beach House 


Honeymoon - Lana del Rey
E' un bell'album ma nel complesso ha qualche caduta, a tratti ripetitivo nei suoni e nella linea del cantato. In generale una Lana del Rey che sembra finalmente aver trovato se stessa. 
Best songs: High by the beach, Music to watch boys to, The blackest day


Days of Surrender - Joseph Arthur
Musicassetta uscita quest'anno, reperibile fortunatamente anche su Spotify per i poverelli che hanno gettato le radio antiche. Da vedere la performance di Arthur presso gli studi di KEXP dove presenta alcuni pezzi da questo bell'album. 
Best songs: Pledge of Allegiance, Maybe You


Diludendo: 
Drones - Muse
Siamo chiari: amerò i Muse per sempre. Ma questo ultimo lavoro per me è un diludendo perchè semplicemente non è un album. Avrei preferito aspettare un po' più tempo e avere un album completo, piuttosto che questo che sembra un "contentino". Cinque bellissimi pezzi purtroppo non fanno un album, specialmente da una band che ci ha sempre abituati piuttosto bene. 
Best songs: Dead Inside, Mercy, Reapers, The Handler


BEST MOVIE
Star Wars - The Force Awakens (Episode VII)
Per me è stato l'evento cinematografico da attendere riguardano le vecchie trilogie a ripetizione. Sono andata al cinema a vederlo insieme ad una mia amica vestite da Ewok. Tanto per farvi capire quanto era grande per me l'hype. Questo settimo episodio non mi ha deluso neanche un po', anzi mi ha fatto sognare e rivivere le stesse emozioni di quando vidi tutti gli altri. E per di più i protagonisti nuovi sono adorabili e non vedo l'ora di rivederlo e rivederlo ancora prima dell'uscita degli altri episodi. 


BEST TV SERIES
Mozart in the jungle
Per me la rivelazione dell'anno. Ho già dedicato un post intero a questa bellissima serie prodotta da Amazon. 


Special mention: 
Master of none
Grazie a Netflix ho potuto vedere questa serie originale scritta e interpretata da Aziz Ansari. Confesso che la prima puntata non mi ha entusiasmata particolarmente, ma dalla seconda in poi mi ha preso tantissimo. Tanto che ho finito l'intera serie in qualche giorno.
CIAONE!