lunedì 13 gennaio 2014

Film Review: World War Z

Buongiorno ragazzi! Ieri sera ho finalmente visto World War Z e ve ne volevo brevemente parlare. Intanto dovete sapere che a me i film apocalittici con zombies e creature varie piacciono da impazzire. E dovete anche sapere che so che questo film fu tratto da un libro ma, dato che non l'ho letto, lo tratterò come un film originale (anche perchè ho letto molti commenti in giro che dicono che, effettivamente, il film col libro non c'entri poi molto..).

Partirei elencando più o meno tutte le cose che mi sono piaciute. La storia in sè è molto carina, niente di così straordinariamente fuori dall'ordinario: famigliola felice con padre ex supereroe salvamondo, moglie e due bellissime e bravissime bambine. Di punto in bianco, scoppia il caos e la famiglia si ritrova a dover scappare da esseri a metà tra gli zombi e i cani con la rabbia. Sono esseri tremendamente veloci e pieni di forza, mica come quegli zombi lenti e rammolliti di The Walking Dead (!). Brad Pitt è sempre molto bravo e, c'è da ammetterlo, più invecchia più è bello. Boh. Beato lui.
Le musiche, lasciatemelo dire, sono proprio belle! Infatti c'è sempre Isolated System dei Muse che compare in sottofondo, ed ha un effetto particolarmente inquietante. Scommetto che Bellamy ha goduto come uno scemo quando gli hanno proposto di mettere una delle sue canzoni come soundtrack di un film apocalittico.
Inoltre, sono piacevoli anche gli effetti speciali e tutte quelle belle inquadrature dall'alto, riprese dai vari elicotteri/aerei, dove si vede che l'umanità è proprio nella cacca fino al collo.
Un'altra cosa molto bella è che la soluzione a tutti gli enigmi è a Cardiff, Galles. E io ho pensato: "Hey, vanno dal Doctor a salvare l'umanità! Il Dottore salva sempre l'umanità!". Neanche a farlo apposta, quando Brad Pitt arriva a Cardiff chi c'è? C'è il Dottore. Peter Capaldi. Vedete, io sì che ho un sesto senso per le cose. Vado molto fiera delle mie intuizioni.

Se invece vogliamo vedere un po' il lato negativo di questo film tutto sommato bello, direi che ci sono alcune inesattezze nella trama qua e là. E che il personaggio di Brad Pitt ha veramente un culo enorme, perchè ovunque vada succedono super mega stragi ma lui ne esce sempre bello e salvo. Ma, cosa volete mai, Brad Pitt non può morire. Lui è un duro. A die hard.

Se vi piace il genere, guardate World War Z, perchè in ogni caso ne vale la pena, mette ansia ed è questo che un buon film apocalittico deve fare, no?






2 commenti:

  1. Anche gli effetti speciali sono straordinari, specialmente nella scena in cui gli zombie varcano il muro in Israele. Una scena molto potente!

    RispondiElimina